9 settembre 2015 / 10:49 / tra 2 anni

Migranti rompono cordone polizia, a piedi su autostrada ungherese

BUDAPEST (Reuters) - Le autorità ungheresi hanno deciso oggi la chiusura di un‘autostrada dopo che gruppi di migranti hanno rotto un cordone di forze dell‘ordine a Roszke al confine con la Serbia e si sono incamminati a piedi sulla strada. Lo riferisce la polizia.

Migranti scavalcano una rete del centro di raccolta nei pressi di Roszke, in Ungheria. REUTERS/Marko Djurica

Anche l‘ingresso dell‘autostrada M5 che da sud porta a Budapest è stato chiuso.

L‘agenzia di stato MTI scrive che circa 200-250 migranti, in maggioranza uomini, ha lasciato un centro di raccolta nei pressi di Roszke e rotto il cordone della polizia in un‘interesezione dell‘autostrada per poi proseguire su di essa a piedi.

Altri 200 si sono avviati su una strada secondaria verso la città di Szeged.

Redazione Roma, Reutersitaly@thomsonreuters.com, +3906 85224380, valentina.consiglio.reuters.com@reuters.netSul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below