2 settembre 2015 / 09:25 / tra 2 anni

RES PUBLICA - Per Renzi da occupazione e crescita iniezione di fiducia

ROMA (Reuters) - I positivi dati dell‘Istat di ieri su occupazione e Pil, che erano già stati anticipati dal titolo all‘intervista di Matteo Renzi di domenica sul Corriere della sera, sono una iniezione di fiducia.

Il premier Matteo Renzi. REUTERS/Eric Vidal

Per quel che riguarda i numeri, soprattutto quelli sull‘occupazione, sono da prendere con le pinze: valgono in particolare per l‘iniezione di fiducia che danno al governo. La percezione della gente aveva già segnato una ripresa ad agosto, come ha confermato a Reuters Nicola Piepoli nei giorni scorsi. Quel che manca è la percezione chiara da parte degli uomini di governo degli spazi che sono ancora aperti per ridare spinte positive all‘economia e alla ripresa.

Il dato sul Pil, rivisto in crescita nei primi due trimestri e con una crescita acquisita pari allo 0,6% su base annua, cioè a un soffio dal centrare già il target del governo sull‘intero anno, dovrebbe convincere tutti, dall‘esecutivo alle imprese, che è il momento per spingere sull‘acceleratore.

Questo è il grande valore dei numeri resi noti ieri e la sottolineatura subito fatta dal presidente del Consiglio va correttamente in questo senso. Quelle parole vanno ora tradotte in misure concrete, non solo in pressioni politiche per risolvere le beghe interne al Pd.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below