1 settembre 2015 / 09:05 / tra 2 anni

Italia, Istat rivede Pil secondo trimestre a +0,3% su trimestre, +0,7% su anno

ROMA, 1 settembre (Reuters) - - Secondo i dati definitivi resi noti da Istat, nel secondo trimestre del 2015 il Pil italiano è aumentato dello 0,3% in termini congiunturali, rivisto da +0,2% della precedente lettura. Rivisto al rialzo di un decimo di punto anche il dato del primo trimestre, a +0,4%.

Su base annua il Pil registra un aumento dello 0,7%, rivisto da +0,5%, dal +0,2% del trimestre precedente (rivisto anche questo al rialzo di un decimo di punto).

La variazione del Pil acquisita per il 2015 è pari a 0,6%.

Un‘altra buona notizia per il governo Renzi oggi, dopo i numeri sulla disoccupazione, scesa a luglio ai minimi da due anni benché a completare il dato ci sia un aumento degli inattivi.

“Rispetto al trimestre precendente, i principali aggregati della domanda interna hanno mostrato andamenti dissimili, con i consumi finali nazionali in aumento dello 0,3% (+0,4% per i consumi finali dei residenti) e gli investimenti fissi lordi in diminuzione dello 0,3%”, scrive Istat. “Rispetto al trimestre precedente, il valore aggiunto dell’industria è rimasto stazionario e quello dei servizi è aumentato dello 0,3%”.

La più recente stima del governo per il 2015, a cui si è allineato lo stesso Istat, dà il Pil a +0,7% (dal -0,4% registrato nel 2014).

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below