26 agosto 2015 / 13:51 / 2 anni fa

Migranti, Ungheria valuta ricorso a esercito, tensione a Roszke

ROSZKE, Ungheria (Reuters) - L‘Ungheria intende rafforzare i confini meridionali con elicotteri, polizia a cavallo e unità cinofile, e sta valutando il ricorso all‘esercito mentre un numero senza precedenti di migranti, per lo più rifugiati siriani, è riuscito a passare attraverso le barriere di filo spinato e a entrare in Europa.

Migranti oltrepassano una barriera di filo spinato in Ungheria. REUTERS/Laszlo Balogh

Ieri oltre 2.500 migranti, per lo più siriani, afghani e pakistani, sono riusciti a entrare nell‘Unione europea attraverso la Serbia, oltrepassando le barriere di filo spinato mentre gli agenti di polizia tentavano di identificarli e prenderne le impronte digitali.

Brevi disordini si sono verificati in un centro di accoglienza nella città di confine di Roszke, dove la polizia ha lanciato lacrimogeni.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below