14 agosto 2015 / 08:14 / 2 anni fa

Grecia, ok Parlamento a salvataggio, Tsipras chiederà fiducia

ATENE (Reuters) - Il governo greco ha ottenuto il via libera al nuovo piano di salvataggio dal Parlamento, a cui il premier Alexis Tsipras chiederà il voto di fiducia dopo il 20 agosto, quando scade il termine per il rimborso di un prestito alla Banca centrale europea.

Il Parlamento di Atene in occasione del voto sul piano di salvataggio. REUTERS/Christian Hartmann

La votazione di stamani, che ha evidenziato una spaccatura profonda all‘interno del partito di maggioranza Syriza, si è svolta dopo una sessione parlamentare durata tutta la notte, rallentata da una lunga serie di questioni procedurali, a poche ore dall‘inizio dei lavori dell‘Eurogruppo che deve approvare l‘accordo e aprire la strada alla concreta erogazione degli aiuti per il pagamento delle scadenze debitoria della prossima settimana.

Grazie al sostegno dell‘opposizione, Tsipras è riuscito facilmente a superare la soglia dei 151 voti necessari per l‘approvazione del piano.

Al termine del voto, un rappresentante del governo ha annunciato che dopo il 20 agosto Tsipras chiederà la fiducia.

Il partito conservatore Nuova Democrazia, attualmente all‘opposizione, ha fatto sapere per bocca del deputato Makis Voridis che non voterà la fiducia al governo. Un altro esponente di punta del partito lo ha poi confermato.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below