12 agosto 2015 / 07:29 / 2 anni fa

Borsa Milano affonda ancora su Cina, pesanti Fca e lusso

MILANO (Reuters) - Piazza Affari archivia in netto ribasso una seduta segnata dalla prosecuzione del trend dei mercati azionari cominciato ieri dopo la svalutazione dello yuan.

Trader al lavoro. REUTERS/Neil Hall

La mossa di Pechino, figlia dei segnali di marcato rallentamento della crescita economica, ha affossato le borse e dirottato capitali sui porti sicuri delle obbligazioni governative emesse da paesi con rating elevati.

In chiusura, l‘indice FTSE Mib ha perso il 2,96%, l‘AllShare il 2,88% e il MidCap il 2,35%.

Volumi piuttosto corposi per il periodo ferragostano, per un controvalore di circa 3,8 miliardi di euro.

A picco l‘automotive, settore che paga un dazio particolarmente pesante al rallentamento dell‘economia cinese: lo stoxx europeo ha ceduto il 4,03%. A Milano sono affondate FCA (-6,46%), CNH INDUSTRIAL (-3,96%) e, tra le mid cap, PIAGGIO (-6,57%), affiancata dalla controllante IMMSI (-6,12%), e SOGEFI (-5,9%).

Nel comparto, discorso a parte per PIRELLI (invariata), sostenuta dalla prospettiva dell‘Opa che verrà lanciata da Marco Polo Industrial Holding.

Lo tsunami cinese ha continuato a danneggiare il lusso: FERRAGAMO -4,91%, MONCLER -3,94%, YOOX -4,26% e TOD‘S -3,13%.

Vendute le società maggiormente esposte all‘export e internazionalizzate: LUXOTTICA -4,95%, PRYSMIAN -5,14%, BUZZI -4,24%, FINMECCANICA -4,54%, STMICROELECTRONICS -3,93% e, fuori dal paniere principale, ESPRINET -5,1%, BIESSE -5,65%, REPLY -6,68%, MOLESKINE -5,36%, INTERPUMP -4,05% e DANIELI -4,43%.

Come ieri, hanno retto gli energetici: TENARIS +0,42%, SAIPEM -0,25%, SNAM +0,4% e TERNA -0,99%.

In linea di galleggiamento anche WORLD DUTY FREE (-0,1%) e ANSALDO STS (-0,16%).

Tra i petroliferi, prosegue il rally di SARAS: +2,06%.

Per il resto, banche in linea con listino, con INTESA SANPAOLO (-3,12%) e UNICREDIT (-2,93%) a braccetto. Male MONTEPASCHI (-4,79%) e, restando ai finanziari, AZIMUT (-4,04%).

Fra le small cap, ancora in evidenza ZUCCHI (+3,2%) sulle recenti indiscrezioni di possibile cessione della controllata MAscioni.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below