5 agosto 2015 / 07:54 / tra 2 anni

Grecia, governo vuole accordo pieno, non prestito ponte, dice portavoce Syriza

ATENE (Reuters) - Syriza deve rimanere unita nel sostegno all‘accordo sul nuovo programma di bailout con i creditori internazionali della Grecia e mettere l‘interesse del paese al primo posto.

Il primo ministro greco Alexis Tsipras in Parlamento, lo scorso 31 luglio. REUTERS/Yiannis Kourtoglou

A dirlo è Nikos Filis, portavoce in parlamento del partito del premier Alexis Tsipras.

Filis aggiunge che la Grecia non vuole un prestito ponte per affrontare le prossime scadenze sul debito ma un accordo pieno che le permetta di ottenere la prima tranche di 25 miliardi di euro di aiuti prevista dal nuovo bailout.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below