24 luglio 2015 / 11:28 / 2 anni fa

Sofferenze bancarie e Ilva, ok Camera, decreto passa al Senato

ROMA (Reuters) - Dopo il voto di fiducia di ieri, oggi la Camera ha approvato anche il voto finale sul decreto con i provvedimenti sulle sofferenze bancarie e sull‘Ilva.

Palazzo Montecitorio, sede della Camera dei deputati. REUTERS/Max Rossi

I si sono stati 263, 112 no. Ora il provvedimento passa al Senato per la seconda lettura, attesa prima della pausa estiva.

Per quel che riguarda le sofferenze, con il decreto l‘obbiettivo del governo è stimolare il mercato dei crediti deteriorati, pressoché inesistente in Italia.

Per la parte del decreto sull‘Ilva il governo punta con questo provvedimento convertito in legge a superare l‘estate per poi, in autunno, come ha confermato giorni fa il ministro dello Sviluppo economico Federica Guidi, utilizzare il nuovo fondo turnaround per creare una società, a controllo pubblico, che prenda in affitto gli impianti dell‘Ilva, almeno per un paio di anni.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below