21 luglio 2015 / 10:26 / 2 anni fa

Camera, nuovi presidenti commissioni, epurati Fi e M5s

ROMA (Reuters) - Alla Camera sono stati votati i nuovi presidenti della commissioni permanenti dopo il giro di boa con epurazione dei vecchi presidenti di Forza Italia e dei vice presidenti del Movimento 5 stelle.

A metà legislatura è infatti prassi che cambino le presidenze; in questo caso è stata l‘occasione anche per cambiare quei presidenti che all‘inizio della legislatura facevano parte della maggioranza quando il Pdl ancora unito sosteneva il governo Letta.

Il Pd ha confermato tutte le presidenze, comprese quelle ricoperte da esponenti della minoranza come Francesco Boccia (Bilancio), Cesare Damiano (Lavoro) e Guglielmo Epifani (Attività economiche), a guida di centrali commissioni economiche.

In più, il Partito democratico si prende la guida della commissione Difesa (Francesco Saverio Garofani sostituisce il forzista Elio Vito) e quella della Cultura (Flavia Piccoli Nardelli sostituisce il forzista Giancarlo Galan).

Alla commissione Affari costituzionali il deputato di Scelta civica Andrea Mazziotti Di Celso prende il posto del forzista Francesco Paolo Sisto, mentre Mario Marazziti (Per l‘Italia-Centro democratico) nella commissione Affari sociali prende il posto del centrista Pierpaolo Vargiu. La commissione Finanze va a Maurizio Bernardo (Ap) al posto del forzista Daniele Capezzone.

(Giuseppe Fonte)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below