21 luglio 2015 / 10:16 / 2 anni fa

Corte diritti umani condanna Italia per mancata legge su unioni gay

ROMA (Reuters) - La Corte per i diritti umani di Strasburgo ha condannato oggi l‘Italia per non aver ancora legalizzato le unioni civili tra persone dello stesso sesso, affermando che in questo modo viola il diritto al rispetto per la vita familiare.

Bandiere arcobaleno ad una manifestazione a favore dei diritti dei gay. REUTERS/Edgard Garrido

In una nota, la Corte di Strasburgo spiega che “la protezione legale attualmente disponibile per le coppie dello stesso sesso in Italia... non solo non provvede alle necessità fondamentali di una coppia in una relazione stabile, ma non è neanche sufficientemente affidabile”.

Per i giudici - compreso un italiano - che hanno esaminato i casi, la soluzione “più appropriata” è dunque quella del riconoscimento delle unioni civili o di una “partnership registrata”.

La “sentenza di Camera” odierna non è comunque definitiva, perché entro tre mesi dal pronunciamento l‘Italia può chiedere che la causa venga portata davanti alla “Grande Camera”, composta da cinque giudici che potrebbero riaprire il caso. Una volta giunti a sentenza finale, tocca al comitato dei ministri del Consiglio d‘Europa farla applicare.

La vicenda nasce dal ricorso di tre coppie omosessuali, che tra il 2008 e il 2011 hanno chiesto alle autorità italiane di legalizzare la propria unione, ottenendo un rifiuto, nonostante una sentenza della Corte Costituzionale del 2010 indicasse al Parlamento la necessità di provvedere a riconoscere le unioni omosessuali.

Secondo i giudici, le coppie omosessuali che hanno relazioni stabili e vivono insieme conducono “vita familiare”, e dunque ad esse si applica l‘articolo 8 dela Convenzione europea dei Diritti dell‘Uomo. In Italia tali unioni sono riconosciute solo da alcuni Comuni e hanno “un valore meramente simbolico”, dice la Corte, senza dare alcun diritto alle coppie.

Per questo, i giudici ritengono che l‘Italia, come hanno già fatto 24 dei 47 paesi del Consiglio d‘Europa, debba riconoscere ufficialmente le coppie omosessuali.

Nei giorni scorsi, il presidente del Consiglio Matteo Renzi ha detto che l‘Italia adotterà una legge sulle unioni civili entro l‘anno. Alla Camera è in discussione una proposta di legge presentata da alcuni parlamentari Pd e che gode di sostegno trasversale, ma è avversata dai centristi della maggioranza di governo.

Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below