17 luglio 2015 / 14:45 / tra 2 anni

Sea, Gamberale prosciolto da gup Milano da accusa aggiotaggio

MILANO (Reuters) - Vito Gamberale è stato prosciolto in udienza preliminare dal gup di Milano Manuela Scudieri “perché il fatto non sussiste” dall‘accusa di aggiotaggio per la mancata quotazione in borsa di Sea.

Lo riferiscono fonti giudiziarie.

Il manager, ex-AD di F2i e appena nominato presidente della società di gestione Quercus, è stato prosciolto insieme ad altri due imputati e alla stessa F2i, che era accusata in base alla legge 231 sulla responsabilità degli enti.

L‘accusa sosteneva che Gamberale, in qualità di AD di F2i, avesse con gli altri imputati “veicolato” il mercato, nel pieno del road show, con “la falsa informazione che la Sea stesse nascondendo dati rilevanti”, spingendo gli investitori a sottoscrivere ordini per un ammontare insufficiente per il collocamento.

Nell‘ottobre scorso, Gamberale è stato prosciolto dall‘accusa di turbativa d‘asta nella vendita a F2i, da parte del Comune di Milano, del 29,7% di Sea a fine 2011.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below