1 luglio 2015 / 11:25 / tra 2 anni

Due maghrebini arrestati dai Ros, cellula si proponeva attentati

MILANO (Reuters) - Due maghrebini, indagati per associazione con finalità di terrorismo internazionale, sono stati arrestati questa mattina dai carabinieri del Ros facendo seguito a un‘ordinanza di custodia cautelare in carcere della procura della Repubblica di Roma.

E’ quanto si legge in una nota dei Carabinieri, dove si precisa che un terzo indagato è già detenuto per reati di terrorismo in Marocco.

“Al centro delle investigazioni, una cellula di matrice qaedista dedita al proselitismo, indottrinamento e addestramento mediante un sito internet creato e gestito dagli stessi indagati. La cellula si proponeva anche la pianificazione ed esecuzione di atti terroristici in Italia e in Nord Africa”, spiega il comunicato. “Durante le indagini, la collaborazione con le autorità marocchine ha consentito di sventare, nel 2012, un attentato terroristico al mawazine festival di Rabat”.

Questa mattina anche la Polizia di Stato ha annunciato l‘arresto di dieci persone nell‘ambito di un‘operazione antiterrorismo.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below