30 giugno 2015 / 06:48 / tra 2 anni

Grecia, Renzi: Italia protetta grazie a Bce, crescita e riforme

MILANO (Reuters) - L‘Italia è al riparo dalle conseguenze di un‘evoluzione traumatica della crisi greca, grazie all‘ombrello della Bce, all‘avvio delle riforme strutturali e al ritorno della crescita dell‘economia.

Il premier Matteo Renzi. REUTERS/Eric Vidal

Lo dice in un‘intervista al ‘Sole 24 Ore’ il premier Matteo Renzi, che definisce l‘interruzione dei negoziati con i creditori internazionali una scelta del governo greco, che non ha voluto rispettare le regole, senza le quali non c‘è comunità.

”Se c‘è il tana libera tutti sulle regole, che succede in Spagna a ottobre? E in Francia tra un anno e mezzo. “Una cosa è chiedere più flessibilità nel rispetto delle regole. Un‘altra è pensare di essere il più furbo di tutti, essere cioè quello che le regole non le rispetta”, argomenta il leader del Pd.

Secondo Renzi, tuttavia il presidente della Commissione Ue, Juncker sbaglia ad esporsi per il sì al referendum, facendo di fatto il gioco del premier greco.

Non si tratta di un referendum tra il cancelliere tedesco Angela Merkel e Alexis Tsipras, dice Renzi, ma di un ballottaggio tra euro e dracma. “Se vincono i no, a mio giudizio, la Grecia va verso l‘abbandono dell‘euro”, aggiunge.

Sui temi interni, Renzi assicura che le clausole di salvaguardia da 20 miliardi nella prossima manovra non scatteranno anche se trovare le risorse non sarà semplice.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below