January 14, 2020 / 1:32 PM / 13 days ago

Svizzera respinge accuse Usa di manipolazione valuta

Il ministro delle finanze svizzero Ueli Maurer a Berna, Svizzera, il 7 dicembre 2018. REUTERS / Denis Balibouse

ZURIGO (Reuters) - La Svizzera non sta manipolando il franco svizzero per ottenere un vantaggio competitivo.

Lo ha annunciato oggi il governo elvetico dopo che gli Stati Uniti hanno inserito la Svizzera all’interno di una lista di Paesi che Washington accusa di manipolare la propria valuta.

“Va sottolineato che la Svizzera non si impegna in alcun modo a manipolare la propria valuta per impedire adeguamenti della bilancia dei pagamenti o ottenere vantaggi competitivi ingiustificati”, spiega in un comunicato il ministero delle finanze svizzero.

L’inclusione della Svizzera nella lista stilata dal Tesoro Usa dei paesi che manipolano la moneta — tra cui figurano Germania, Corea del Sud e Giappone — non avrà conseguenze immediate, si legge nel comunicato.

La Banca nazionale svizzera (Snb) non ha commentato.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below