December 4, 2019 / 5:21 PM / 8 months ago

Criptovaluta pubblica potrebbe essere necessaria per ridurre costi pagamenti - Bce

Un bancomat specializzato in criptovalute come Bitcoin, Ether, Litecoin e Bitcoin Cash presso una banca a Zurigo, Svizzera. REUTERS/Arnd Wiegmann

BRUXELLES (Reuters) - Una valuta digitale sostenuta dalla Banca centrale europea potrebbe essere necessaria se i pagamenti internazionali in Europa dovessero rimanere troppo costosi, secondo un documento Bce in cui si legge anche che la sua possibile adozione potrebbe essere accelerata da segnali di minore utilizzo del contante.

Il documento confidenziale, visto da Reuters, dice anche che una criptovaluta sostenuta dalla Bce avrebbe “implicazioni di vasta portata” per la politica monetaria e per le banche e pertanto la sua possibile introduzione dovrebbe essere valutata con attenzione.

Il documento sarà presentato ai ministri delle finanze dei Paesi Ue in occasione dell’incontro di domani.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below