November 5, 2019 / 1:06 PM / 8 days ago

Air France-Klm punta su aumento vendite ed efficienza per incrementare utili

PARIGI/HELSINKI (Reuters) - Air France-Klm punta ad aumentare le vendite e potenziare l’efficienza, anche con una miglior gestione della flotta, per portare i margini di profitto al 7-8% nel medio termine.

Il Logo Air France KLM Group su un Airbus A350 . REUTERS/Regis Duvignau

È quanto riferito oggi agli investitori dal Ceo della compagnia aerea Ben Smith.

“Il gruppo Air France-Klm possiede tutti gli asset per riguadagnare la sua posizione di leadership”, afferma Smith in un comunicato in vista della sua prima importante presentazione della strategia da quando è arrivato nel gruppo lo scorso anno da Air Canada.

Dopo un’ondata di scioperi nel 2018 che ha tenuto gli aerei a terra, costando 335 milioni di euro, il gruppo franco-olandese si è stabilizzato sotto la guida di Smith grazie ad accordi con i sindacati che hanno portato ad un aumento degli stipendi ma hanno aumentato la flessibilità operativa.

Il margine operativo di Air France si è attestato al 4,8% nei primi nove mesi del 2019, con un calo dell’1,7% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Smith ha promesso che con il suo nuovo piano quinquennale aumenterà la redditività e ristabilirà i dividendi “alleggerendo la flotta, rendendo più chiari il marchio e il posizionamento sul mercato e sbloccando una flessibilità commerciale ed operativa significativa” grazie agli accordi sindacali. Air France-Klm non paga dividendi dal 2008.

Il gruppo si è impegnato anche a ridurre i costi accelerando il processo di rinnovamento della propria flotta e adottando maggior flessibilità nella gestione dei 500 aeromobili totali di Air France e Klm.

Air France-Klm ha iscritto a bilancio un onere di 100 milioni di euro lo scorso trimestre per aver ritirato in anticipo superjumbo Airbus A380 e averli sostituiti con aerei a minor consumo di carburante.

Smith ha anche superato quest’anno le obiezioni olandesi su un piano di integrazione per la gestione congiunta delle flotte aeree di Air France e Klm, che erano ancora gestite separatamente a 15 anni dalla fusione delle due compagnie.

Intorno alle 12,35 Air France-Klm perde il 5,9% a 9,952 euro. Il titolo è avanzato dell’11,5% da inizio anno, anche in attesa del piano di medio termine di Smith.

Al fine di aumentare le vendite, il gruppo ha detto di mirare a definire il focus dei brand delle sue tre principali compagnie. Air France punterà in maggior misura sui viaggi ‘premium’, Klm si posizionerà come operatore di rete competitivo per i voli con scalo ad Amsterdam mentre la compagnia low-cost Transavia si espanderà nel mercato dei viaggi a basso costo.

L’espansione di Transavia ha tuttavia incontrato ostacoli, con i termini degli accordi sindacali che hanno frenato l’assunzione di piloti e ridotto la capacità del vettore aereo pianificata per quest’anno.

Gli accordi sindacali hanno anche impedito ad Air France di acquistare Aigle Azur, una rivale nazionale più piccola fallita a settembre, dopo che il gruppo ha ritirato un’offerta d’acquisto iniziale.

Nonostante ciò, Air France-Klm “valuta pragmaticamente opportunità di consolidamento quando e ove abbiano senso”, ha detto il gruppo agli investitori prima delle presentazioni di oggi.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below