November 4, 2019 / 9:49 AM / a month ago

McDonald's licenzia AD per relazione consensuale con dipendente

Il logo McDonald's fuori da un ristorante della catena di fast food a New York, negli Stati Uniti, il 22 ottobre 2019. REUTERS/Shannon Stapleton

(Reuters) - McDonald’s ha allontanato l’AD Steve Easterbrook, a causa di una recente relazione consensuale intrapresa con una dipendente, in violazione della policy aziendale. Lo ha annunciato ieri il consiglio d’amministrazione.

Secondo il Cda Easterbrook, 52 anni, alla guida di McDonald’s dal 2015, ha “dimostrato mancanza di giudizio” nella relazione, secondo un comunicato stampa diffuso dal gigante del fast-food, e di conseguenza Easterbrook ha dovuto lasciare l’incarico.

“È stato un errore”, ha detto Easterbrook, commentando la relazione in un’email ai dipendenti diffusa ieri dall’azienda. “Dati i valori propri dell’azienda, sono d’accordo con il consiglio d’amministrazione, è ora che io vada avanti”.

Chris Kempczinski, 51 anni, presidente di McDonald’s Usa, è stato nominato come nuovo AD dell’azienda con effetto immediato. Farà parte anche del consiglio d’amministrazione di McDonald’s.

Joe Erlinger, responsabile dei mercati internazionali, è stato nominato nuovo presidente di McDonald’s Usa in sostituzione di Kempczinski.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below