October 14, 2019 / 8:49 AM / a month ago

Spagna, corte suprema condanna nove leader catalani per sedizione

L'ex vice leader catalano Oriol Junqueras. Angel Navarrete/Pool via REUTERS

MADRID (Reuters) - La corte suprema spagnola ha condannato per sedizione nove leader separatisti catalani a una pena tra 9 e 13 anni di prigione per il ruolo nel tentativo fallito di rivendicare l’indipendenza della regione nel 2017.

Gli altri tre imputati sono stati riconosciuti colpevoli solo di disobbedienza ma non condannati al carcere. Tutti assolti dall’accusa più grave, quella di ribellione.

Alta la posta in gioco — sia per la Spagna sia per la sua regione più ricca — contro la spinta indipendentista che ha attirato l’attenzione di tutto il mondo, innescando la più grave crisi politica degli ultimi decenni e scuotendo i mercati finanziari.

Le incognite principali riguardano ora la reazione dei separatisti al verdetto, dopo la promessa di proteste pacifiche.

Già prima del verdetto sia i separatisti sia il governo intervenivano sui social media, i primi per dire che si tratta di un processo politico, Madrid precisando che il procedimento ha osservato rigorosamente la legge.

“L’unico verdetto che accetteremo è l’assoluzione”, ha fatto sapere in un video il partito separatista di centrodestra dell’ex presidente della Catalogna, Carles Puigdemont.

A scontare la condanna più lunga sarà l’ex vice leader catalano Oriol Junqueras, a cui sono stati comminati 13 anni di detenzione.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below