September 30, 2019 / 11:52 AM / 2 months ago

Banco Bpm, Castagna: fusione con Ubi avrebbe senso, ad oggi non studiamo M&A

Una donna e un ciclista passano davanti a una filiale Banco Popolare di Milano (BPM) a Milano. REUTERS/Alessandro Garofalo

MILANO (Reuters) - Una fusione di Banco Bpm con Ubi avrebbe senso perché la banca punta a rafforzarsi nelle regioni del Nord Italia ma al momento non c’è nulla allo studio sul fronte delle aggregazioni.

Lo ha detto l’AD di Banco Bpm, Giuseppe Castagna, a margine di un convegno.

“Abbiamo sempre detto che guardiamo ad un tessuto imprenditoriale che è particolarmente forte nel Nord Italia. Quindi è ovvio che è un’operazione che ha sicuramente senso”, ha risposto Castagna a chi gli chiedeva di commentare una ipotesi di fusione con Ubi.

A proposito di un possibile interesse per Mps, Castagna ha risposto: “Ci sta lavorando penso il governo, ci stanno lavorando all’interno i manager e il consiglio. Non si è ancora nemmeno capito quali siano le tempistiche, quindi io lascerei lavorare in pace, poi chiaramente se ne potrà parlare”.

Il manager ha poi aggiunto che Banco Bpm non ha bisogno di una drastica riduzione dell’Npe ratio. “Non abbiamo bisogno di manovre straordinarie” per ridurre il peso dei crediti deteriorati, ha concluso.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

Andrea Mandalà

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below