September 26, 2019 / 3:29 PM / 2 months ago

Commissione Ue, stop a candidati Romania e Ungheria per conflitto interessi

L'ex ministro della giustizia ungherese Laszlo Trocsanyi, escluso dalle audizioni per la Commissione Europea. REUTERS/Staff

BRUXELLES (Reuters) - I candidati per la Commissione europea di Ungheria e Romania hanno conflitti d’interesse che ne compromettono la candidatura. Lo dicono i funzionari Ue.

Il commissario designato ai Trasporti, la socialista rumena Rovana Plumb, e il candidato al portafoglio dell’Allargamento, ex ministro della giustizia ungherese Laszlo Trocsanyi, sono stati entrambi esclusi dalle audizioni di conferma per motivi di conflitto di interessi.

L’esclusione è fonte di imbarazzo per il primo ministro ungherese Viktor Orban, che ha proposto Trocsanyi, e per il governo rumeno, coinvolto in una crisi politica, che ha già subito pressioni da parte di Bruxelles affinché cambi il candidato alla Commissione.

La commissione giuridica del parlamento Ue “ha appena deciso che la candidata rumena Rovana Plumb non procederà con la propria audizione”. Così scrive su Twitter Thibaut Kleiner, vice capo di gabinetto del Commissario europeo per il bilancio e le risorse umane Guenther Oettinger.

Le audizioni dei candidati alla Commissione avranno luogo a partire dalla prossima settimana e sono il prerequisto per la designazione formale alla nuova Commissione, l’esecutivo Ue che entrarà in vigore da novembre.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below