September 23, 2019 / 12:23 PM / 2 months ago

Schieppati: Tap, primo gas atteso in Italia ultimo trimestre 2020

Veicoli pesanti sulla Trans Adriatic Pipeline (TAP) a Gjanc vicino a Korce, Albania, 17 aprile 2019. 17 aprile 2019 REUTERS/Florion Goga

MILANO (Reuters) - Il primo gas del Tap immesso nella rete italiana è atteso nell’ultimo trimestre del prossimo anno, mentre in Grecia arriverà a novembre 2019 e a inizio 2020 in Albania.

E’ quanto ha detto il managing director di Tap AG, Luca Schieppati, parlando nel corso dell’energy summit, organizzato da il Sole 24-Ore.

“Sulla realizzazione dell’infrastruttura siamo tranquilli. Una notizia che forse è passata sotto profilo è che l’attuale governo ci ha appena rinnovato la Via [Valutazione impatto ambientale] che sarebbe scaduta proprio ieri e noi possiamo continuare a realizzare l’opera”, ha sottolineato il manager.

Schieppati ha evidenziato l’appoggio del nuovo governo giallorosso alla realizzazione dell’opera che porterà il gas azero in Puglia, ma che è contrastata dalla comunità locale salentina perché teme ricadute sul turismo nell’approdo a Melendugno, in provincia di Lecce.

“E’ stata ribadita l’importanza di aprire il corridoio meridionale del gas che è una priorità di questo governo. Nell’ultimo anno abbiamo lavorato tanto e in Grecia il primo gas è atteso a novembre, inizieremo i collaudi e i test e da lì il prossimo anno passeremo all’Albania dove siamo in linea con il piano originario. Per l’Italia stiamo lavorando sugli ultimi permessi secondari e confermiamo l’arrivo del gas in Italia nell’ultimo trimestre del prossimo anno”, ha aggiunto Schieppati.

Il managing director di Tap, di cui Snam, detiene il 20%, ha poi spiegato che la società ha iniziato i market test per valutare l’ipotesi di raddoppiare la potenza del gasdotto, passando da 10 a 20 miliardi di metri cubi. “C’è piena consapevolezza da parte del mercato dell’opportunità che Tap può avere. Abbiamo fatto un market test sulla possibilità di raddoppiare la capacità da 10 a 20 miliardi di metri cubi di gas”.

Secondo il manager, per aumentare la capacità del gasdotto occorrerà realizzare due nuovi compressori in Grecia e Albania sui tubi esistenti.

(Giancarlo Navach)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below