September 18, 2019 / 1:38 PM / 2 months ago

Pirateria tv, maxi operazione in Europa, sequestrata piattaforma Xtream Codes

MILANO/ROMA (Reuters) - Nell’ambito di un’azione coordinata a livello europeo, la Polizia di Stato ha avviato questa mattina all’alba un’operazione volta a smantellare il sistema della diffusione illegale via Internet delle emittenti televisive a pagamento, le cosiddette IPTV (Internet Protocol Television).

L’operazione, denominata ‘Eclissi’, è coordinata dalla Procura della Repubblica di Roma e, a livello internazionale, dalle Agenzie europee Eurojust ed Europol, si legge in un comunicato della Polizia Postale.

L’attività ha visto la cooperazione delle polizie e delle autorità giudiziarie anche di Francia, Paesi Bassi, Germania, Bulgaria e Grecia, impegnate contestualmente in tutta Europa a supporto degli uomini della polizia postale.

L’operazione — che coinvolge circa 5 milioni di utenti solo in Italia — mira a smantellare e oscurare il fenomeno delle IPTV, sistema che, convertendo il segnale analogico della pay-tv, lo trasforma illegalmente in segnale web-digitale.

In un comunicato separato, la Guardia di Finanza comunica di aver sequestrato e oscurato la piattaforma informatica Xtream Codes.

“Secondo le informazioni giunte dall’Olanda (Eurojust), gli utenti collegati alla piattaforma in tutto il mondo sarebbero 50 milioni tra Europa, Stati Uniti, Russia e altri Paesi, come il Belize”, spiega a Reuters il tenente colonnello Gianluca Berruti, comandante operativo del Nucleo Speciale Tutela Privacy e Frodi Tecnologiche della Guardia di Finanza.

A partire dal 2015 gli utenti che si sono collegati alla piattaforma dall’Italia, dice Berruti, hanno avuto accesso abusivamente a tutti i canali di Sky, di Mediaset Premium (finché è stata attiva), Dazn, Netflix, Infinity (gruppo Mediaset) in cambio di un abbonamento di 12 euro al mese.

La Guardia di Finanza, prosegue, stima in almeno 60 milioni di euro il giro d’affari dell’organizzazione in Italia. Una stima prudenziale, aggiunge, se si pensa che solo le utenze spente questa mattina (700.000) hanno fruttato questo mese 8,4 milioni. A livello globale la stima, sempre prudenziale, è di almeno 600 milioni di euro.

Nell’ambito dell’operazione la Guardia di Finanza, in collaborazione con la polizia greca ed Eurojust, ha anche arrestato in flagranza di reato a Salonicco Christos Papaoikonomu, inventore e gestore della piattaforma Xtream Codes, ha detto Berruti.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below