December 12, 2018 / 10:34 AM / a year ago

Btp in rialzo, mercato attende vertice Conte-Juncker e Bce

MILANO (Reuters) - Il secondario italiano registra in seduta una discreta solidità, in un clima prevalentemente attendista in vista del vertice di oggi fra il presidente del Consiglio Giuseppe Conte e il numero uno della Commissione Ue Jean-Claude Juncker sulla manovra di bilancio.

** A dare una discreta tonicità agli asset a maggior rischio sono i relativi segnali di distensione fra Washington e Pechino, dopo che la Cina ha acconsentito a tagliare i dazi sulle auto e le componenti automobilistiche di fabbricazione statunitense al 15% dall’attuale 40%, secondo quanto riferito da un funzionario dell’amministrazione del presidente Usa Donald Trump. Parallemente segnan un contenuto arretramento gli asset più sicuri come i Bund.

** Sul mercato dei Btp “si attendono questi due eventi chiave: il meeting Conte-Juncker oggi e la Bce domani” dice un trader italiano. “Ovviamente in caso di esplicita rottura fra Ue e Italia potremmo vedere un significativo allargamento dello spread”. D’altro canto messaggi distensivi di Draghi nella conferenza stampa di domani potrebbero dare nuova spinta al recupero dei Btp.

** Dopo l’ipotesi avanzata da alcuni quotidiani di una cancellazione dell’incontro, il summit tra il presidente del consiglio Giuseppe Conte e il presidente della Commissione Jean Claude Juncker “al momento è confermato”, secondo una fonte di Palazzo Chigi. L’esecutivo sta negoziando con Bruxelles un accordo che eviti all’Italia di finire sotto procedura per deficit eccessivo. La Commissione ha infatti bocciato la manovra perché il deficit del 2019, indicato al 2,4% del Pil, non garantisce un’adeguata discesa del rapporto debito/pil.

** “Una posticipazione del vertice non mi sembra un’ipotesi remota, ma al momento sembra che invece si terrà oggi” dice ancora il trader.

** Non hanno invece avuto un grande impatto sul mercato, secondo il trader, le indiscrezioni stampa sull’obiettivo elezioni anticipate per il leader della Lega Matteo Salvini. “Non sono cose nuove, si ripetono da diverso tempo. Tuttavia il mercato non sembra particolarmente interessato a queste ipotesi”.

** Nel caso in cui invece si dovesse davvero andare al voto anticipatamente, secondo l’opinione di Andy Cossor, strategist a DZ Bank, l’effetto potrebbe essere postivo per i Btp. “La prospettiva di un’elezione anticipata, che dovrebbe portare a una situazione politica più stabile, è qualcosa che otterrebbe un’attenzione positiva da parte degli investitori di Btp”.

** Sul fronte del primario si attiva l’Italia con l’offerta, nell’unica asta di metà dicembre — dopo la cancellazione di quella a medio-lungo termine — di 5,5 miliardi del Bot a 12 mesi scadenza 13 dicembre 2019 (364 giorni).

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below