8 novembre 2017 / 08:10 / 9 giorni fa

Borse Europa in calo su debolezza comparto bancario

(Reuters) - Il comparto bancario trascina oggi al ribasso i mercati azionari del Vecchio Continente, con i timori per uno slittamento del piano di riforma fiscale di Donald Trump che intaccano la fiducia degli investitori.

L'ingresso della London Stock Exchange. REUTERS/Neil Hall

Pesa anche la debolezza in borsa di Credit Agricole, che ha registrato utili trimestrali in calo, anche se robusti risultati altrove contribuiscono ad avere un quadro più roseo a livello di società.

Alle 11.35 ora italiana l‘indice STOXX 600 è in calo di quasi lo 0,2%, in linea con l‘indice della zona euro e quello delle blue-chip, appesantiti da banche, titoli finanziari e assicurativi.

LONDRA è piatta, FRANCOFORTE anche, PARIGI perde lo 0,2%, MADRID lo 0,74%.

Quello bancario è il comparto peggiore e perde lo 0,6% sulla scia delle perdite dei finanziari ieri a Wall Street, indeboliti dallo scetticismo sul piano dei repubblicani per la riduzione delle tasse di cui si parla da tempo.

“Una parte del calo si deve probabilmente al piano di riforma fiscale, ma abbiamo visto anche il rendimento dei titoli di Stato perdere di nuovo terreno, andando in direzione sbagliata per la banche”, dice Paul Harper, equity strategist di Dnb, aggiungendo che la popolarità dei titoli bancari europei quest‘anno potrebbe renderli vulnerabili a peggioramenti di sentiment sul mercato.

** Credit Agricole, che ha chiuso il terzo trimestre con utili in calo in un contesto di difficoltà per le attività di trading e di banca retail in Francia, perde il 4,6%.

Gli analisti si sono girati in negativo sui profitti delle banche della zona euro, dopo aver invece rivisto al rialzo le attese per l‘anno passato grazie a un miglioramento del sentiment per l‘economia, secondo i dati Thomson Reuters I/B/E/S.

Robusti risultati societari in altri settori aiutano comunque a controbilanciare le perdite degli indici.

** La catena di supermercati olandesi Ahold Delhaize sale di quasi il 6% dopo che i profitti hanno superato le previsioni e l‘azienda ha annunciato un ampio buyback.

** L‘azienda francese di scommesse Ubisoft ha toccato un nuovo record dopo aver battuto le previsioni sulle vendite nel secondo trimestre. Guadagna l‘8,5%.

** Cala pesantemente dopo i risultati deludenti la società austriaca di materiali edilizi Wienerberger (-6,3%), mentre il produttore tedesco di cemento Heidelbergcement guadagna oltre il 4%, all‘interno di un comparto positivo.

** Guadagnano dopo i buoni risultati anche le tedesche Symrise, Brenntag e Schaeffler.

La catena commerciale Steinhoff perde quasi il 4%dopo che Reuters ha scritto che l‘azienda non ha comunicato agli investitori deal per circa 1 miliardo di dollari.

Con due terzi delle società che hanno già comunicato i risultati, gli analisti di Bernstein dicono che i risultati sono complessivamente solidi e che il clima del mercato è più dimesso di quanto servirebbe ai titoli.

Secondo MSCI Europe, i profitti del terzo trimestre segnano una crescita del 5,6% in termini di euro, secondo gli ultimi dati Thomson Reuters. L‘aumento è invece del 7,1% secondo MSCI EMU.

“Il tasso di crescita sta sostenendo un‘inversione di rotta negli utili per azione in Europa; ecco perché siamo ‘overweight’ sui titoli europei”, commenta François Savary, chief investment officer di Prime Partners.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below