27 ottobre 2017 / 16:27 / tra 24 giorni

Borsa Milano chiude in calo con Madrid, giù banche, sale Mediobanca dopo conti

MILANO (Reuters) - Piazza Affari archivia la seduta in calo trascinata dai bancari, in un contesto di incertezza dopo la dichiarazione di indipendenza da parte della Catalogna.

Traders a lavoro. REUTERS/Brendan McDermid

La borsa di Madrid ha accelerato al ribasso sulla notizia, ma l‘indice Ibex ha poi ridotto le perdite a circa l‘1% mentre le altre borse europee sono riuscite a mantenere il segno positivo.

Il parlamento catalano ha dichiarato l‘indipendenza dalla Spagna in sfida al governo centrale, che è invece stato autorizzato dal Senato a controllare direttamente la regione.

** L‘indice FTSE Mib chiude in calo dello 0,62%, l‘Allshare cede lo 0,55% mentre lo Star è praticamente piatto.

** In Europa il benchmark Stoxx 600 sale dello 0,6% e a Wall Street gli indici sono positivi, con il Nasdaq a +1,8%.

** MEDIOBANCA festeggia con un rialzo dell‘1,7% i conti del primo trimestre dell‘esercizio 2017-18 in un contesto bancario fiacco, che vede UNICREDIT, BANCO BPM e UBI le più penalizzate con cali nell‘ordine di tre punti percentuali. Poco mossa MPS. L‘indice dei bancari italiani arretra dell‘1,7% a fronte di un -0,3% del paniere europeo.

** Sempre in tema di trimestrali ENI cede l‘1% dopo i risultati al 30 settembre leggermente inferiori alle attese anche se nel complesso positivi.

** Gli acquisti nel lusso trascinano al rialzo FERRAGAMO, che rimbalza dello 0,5% dopo avere toccato un nuovo minimo dell‘anno a 21,12 euro con gli investitori che guardano ai conti del 14 novembre. Ancora meglio LUXOTTICA che balza del 2,4%.

** Spunti positivi nell‘energia e utility con A2A in rialzo del 2,1%, seguita da SNAM e ITALGAS con progressi di circa un punto percentuale.

** CREVAL lascia sul campo il 2,6% in attesa della presentazione del nuovo piano industriale il 7 novembre che potrebbe includere nuove azioni per ridurre l‘esposizione ai crediti deteriorati.

** Tra i titoli più piccoli BIM, volatile, balza del 7,6% sulle speculazioni relative al prezzo massimo dell‘Opa che Attestor potrebbe offrire in seguito all‘acquisto della quota di maggioranza in mano a Veneto Banca in liquidazione.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below