25 ottobre 2017 / 10:34 / un mese fa

Borse Europa in lieve rialzo, occhi su risultati, Kering balza su aumento vendite

25 ottobre (Reuters) - Le borse europee stamani sono in lieve rialzo, sostenute principalmente dai risultati, con il gruppo del lusso Kering che brilla dopo l‘aumento delle vendite di Gucci, mentre gli investitori aspettano l‘incontro della Bce di domani.

Una modella sfila in passerella per Gucci, alla recente Settimana della Moda a Milano. REUTERS/Stefano Rellandini

L‘indice paneuropeo STOXX 600 alle 11,45 italiane tratta a +0,1% a 389,7 punti.

Per quanto riguarda le singole piazze, l‘indice tedesco DAX guadagna lo 0,04%, il britannico FTSE 100 perde lo 0,28%, il francese CAC 40 sale dello 0,25%.

Nel complesso i risultati sono stati un po’ deludenti finora: secondo i dati di Thomson Reuters, un numero inferiore di società ha superato le stime degli analisti rispetto al trimestre medio.

“Più società stanno battendo (le aspettative) negli Usa e in Giappone rispetto all‘Europa”, scrive in una nota l‘equity strategist di JP Morgan Emmanuel Cau.

Un altro risultato trimestrale sopra le attese per Gucci, con una crescita delle vendite su basi omogenee del 49%, fa salire il titolo di Kering del 7,35%, e spinge anche il rivale LVMH, a +1,2%.

“Un buon trimestre per il settore ma ancora molto polarizzato, con Gucci che guida lo slancio con una crescita cinque volte quella del comparto”, dicono in una nota gli analisti di JP Morgan.

La società del settore biotech Novozymes balza ai massimi da due anni, a +5,7%: ha alzato l‘outlook per l‘intero anno e riportato vendite e utili sopra le attese.

Le banche dell‘eurozona salgono di oltre l‘1%; gli investitori si aspettano dalla riunione della Bce un‘ulteriore spinta per i titoli finanziari, che beneficiano di rialzi dei tassi di interesse.

Il produttore di penne a sfera e rasoi BIC perde il 9,3%, dopo aver toccato i minimi da quattro anni: ha riportato vendite nei primi nove mesi sotto le attese.

Wartsila e Alfa Laval perdono rispettivamente il 3,8% e l‘1,9%: non hanno centrato le previsioni di utile.

Debole il settore delle materie prime, a -0,9%. Perde terreno il colosso del rame Antofagasta (a -4%) dopo i risultati.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below