23 ottobre 2017 / 10:39 / un mese fa

Greggio tiene recenti guadagni su calo offerta Iraq, dati trivellazioni Usa

AMSTERDAM (Reuters) - Il greggio tiene sostanzialmente i guadagni accumulati la scorsa settimana grazie all‘interruzione dell‘offerta in Iraq e al calo delle perforazioni negli Stati Uniti.

Un campo petrolifero vicino a Kirkuk, in Iraq. REUTERS/Alaa Al-Marjani

Quest‘ultimo, tuttavia, secondo gli analisti è destinato a essere temporaneo in quanto l‘attività è stata limitata a causa dei recenti uragani. Il numero degli impianti di trivellazione negli Usa la settimana scorsa è calato di sette unità a 736, livello più basso da giugno, secondo i dati diffusi da Baker Hughes.

“Il mercato è oggetto di un tiro alla fune tra i segnali reali, visibili e forti di elementi rialzisti e i timori sull‘equilibrio tra domanda e offerta nel 2018”, spiega Bjarne Schieldrop, responsabile per le commodities di Seb Markets.

Alle 12,25 il futures Brent cede lo 0,16% a 57,66 dollari al barile, mentre il derivato Usa guadagna lo 0,12% a 51,89 dollari.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below