13 ottobre 2017 / 18:01 / in un mese

Draghi: progressi inflazione zona euro insufficienti

WASHINGTON (Reuters) - La zona euro continua ad avere necessità di un consistente stimolo monetario, dato che la banca centrale europea (Bce) non è ancora riuscita a portare l‘inflazione ai livelli desiderati.

Lo ha detto il presidente dell‘istituto di Francoforte, Mario Draghi.

“I progressi nella direzione di un‘inflazione durevole e che si autoalimenta, ovvero il nostro obiettivo, non sono ancora sufficientemente convincenti”, si legge in una dichiarazione inviata da Draghi alla commissione di politica monetaria internazionale e finanziaria di Washington.

“C‘è ancora necessità di una politica monetaria sostanzialmente accomodante”, secondo il banchiere centrale.

Ad ottobre la Bce dovrà decidere se estendere il programma di misure di stimolo al prossimo anno. Secondo quanto riferito da diverse fonti, l‘istituto di Francoforte dovrebbe ridurre gli stimoli, ma estendere il periodo di acquisto degli asset.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below