12 ottobre 2017 / 14:44 / tra 2 mesi

Diritti calcio, Svizzera indaga ex segretario Fifa Valke e amministratore di beIN

ZURIGO (Reuters) - La magistratura svizzera ha indagato l‘ex segretario della Fifa Jerome Valcke e l‘AD della società del Qatar beIN Media Nasser Al-Khelaifi nell‘ambito di una inchiesta per corruzione nell‘assegnazione dei diritti delle coppe del mondo di calcio.

L'ex segretario della Fifa Jerome Valcke a Samara, in Russia, il 10 giugno 2015. REUTERS/Maxim Zmeyev/File Photo

“Si sospetta che Jerome Valcke abbia accettato indebiti vantaggi da parte di un uomo d‘affari del settore dei diritti del calcio in relazione all‘assegnazione dei diritti media per certi paesi in occasione dei Mondiali 2018,2022,2026 e 2030 e da parte di Nasser Al-Khelaifi per quanto riguarda l‘assegnazione dei diritti media per certi paesi dei Mondiali 2026 e 2030”, ha detto l‘ufficio del procuratore generale svizzero.

A marzo dello scorso anno, la procura aveva detto che Valcke era sospettato di cattiva gestione e di altre accuse. Valcke ha respinto tutte le accuse.

I magistrati svizzeri hanno detto di aver compiuto perquisizioni in diversi immobili in collaborazione con le autorità in Francia, Grecia, Italia e Spagna. Le autorità francesi hanno confermato che sono stati perquisiti gli uffici di Parigi di beIN.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below