11 ottobre 2017 / 08:06 / 6 giorni fa

Spagna, min.Esteri: discorso del leader della Catalogna è un "trucco"

Il ministro degli Esteri spagnolo Alfonso Dastis REUTERS/Sergei Karpukhin

PARIGI (Reuters) - Il discorso sull‘indipendenza sospesa pronunciato ieri dal leader della Catalogna è un “trucco”, ha detto il ministro degli Esteri spagnolo Alfonso Dastis, aggiungendo però anche che c‘è spazio per negoziare all‘interno dei margini fissati dalla Costituzione spagnola.

Le parole di Carles Puigdemont al parlamento catalano sono “un trucco per dire una cosa e fare l‘opposto”, ha detto Dastis alla radio francese Europe 1.

Ieri, nell‘atteso discorso al Parlamento regionale, il leader catalano Carles Puigdemont ha detto che con il referendum del primo ottobre la Catalogna ha guadagnato il diritto a essere indipendente e per questa ragione ha chiesto il mandato per dichiarare la separazione dalla Spagna. Allo stesso tempo ha proposto al Parlamento di sospendere tutti gli effetti della dichiarazione di indipendenza per poter negoziare con Madrid.

Oggi è in programma una riunione straordinaria del governo spagnolo sulla crisi in cui è precipitato il Paese.

Interrogato sulla possibilità di organizzare un altro referendum in Catalogna, Dastis ha risposto che la Costituzione della Spagna non lo consente.

“Non possiamo accettare che una porzione di Catalani decida per l‘intera Spagna”, ha detto.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below