10 ottobre 2017 / 11:09 / tra 9 giorni

Bae taglierà quasi 2.000 posti dopo rallentamento ordini Typhoon

Un tecnico lavora su un Eurofighter Typhoon nello stabilimento di BAE systems vicino a Preston, Gran Bretagna. REUTERS/Phil Noble/File Photo

LONDRA (Reuters) - Bae Systems ha annunciato oggi che taglierà quasi 2.000 posti di lavoro, la maggior parte nella divisione aeronautica militare dove gli ordini per il suo fighter jet Typhoon sono rallentati.

Il Typhoon è un progetto sviluppato con la francese Airbus e l‘italiana Leonardo.

Il maggiore gruppo della difesa britannico ha detto che fino a 1.400 posizioni saranno eliminate appunto nel business militare, 375 in quello marittimo e 150 nelle attività di intelligence applicata.

I tagli sono parte della ristrutturazione avviata da Charles Woodburn, l‘AD che ha preso le redini del gruppo lo scorso luglio e che ha in programma di semplificare il business e rilanciare l‘attività aerea e marittima.

Il sindacato Unite ha annunciato battaglia.

Il gruppo Bae impiega 34.600 persone in Gran Bretagna.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below