9 ottobre 2017 / 12:22 / tra 2 mesi

Riciclaggio rifiuti, Italia prima in Ue per percentuale su totale, dice studio

ROMA (Reuters) - L‘Italia è il Paese Ue con la più alta percentuale di riciclo sulla totalità dei rifiuti, con il 76,9% rispetto al 73,9% del Belgio.

Trattamento di rifiuti in un impianto a Roma. Foto dell'11 dicembre 2013. REUTERS/Alessandro Bianchi/File Photo

Lo dice oggi uno studio del Kyoto Club - un‘organizzazione non profit che raggruppa imprese, enti, associazioni e amministrazioni locali - basato su dati Eurostat, secondo cui la Francia è al 54%, il Regno Unito al 44%, la Germania al 43%.

“In termini quantitativi, la quantità riciclata netta (che include import-export di rifiuti e cascami), dell‘Italia, pari a 56,4 milioni di tonnellate, è inferiore solo al valore della Germania (72,4 milioni di tonnellate)”, dice una nota.

Le quantità maggiori di materiali riciclati per l‘Italia riguardano in particolari carta, plastica, vetro, metalli, legno e tessili, oltre a rifiuti organici e quelli chimici.

La Penisola è “anche il secondo Paese europeo, dopo la Germania, in termini di fatturato e di addetti nel settore della preparazione al riciclo, uno degli anelli cruciali della intera filiera industriale del recupero di materia”, aggiunge la nota.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below