7 agosto 2017 / 17:13 / 2 mesi fa

Vivendi conferma di non esercitare alcun controllo di fatto su Telecom Italia

PARIGI/MILANO (Reuters) - Vivendi conferma di non esercitare alcun controllo di fatto su Telecom Italia, ritenendo che la partecipazione detenuta nel gruppo italiano non sia sufficiente a determinare alcuno stabile esercizio di un‘influenza dominante in assemblea.

E’ quanto afferma il gruppo francese in un comunicato diffuso per rispondere a una richiesta di informazioni della Consob.

“A tal proposito, da tutti i dati empirici – ivi inclusa la presenza alle assemblee ordinarie dei soci di Telecom Italia a decorrere dal 22 giugno 2015 fino al 4 maggio 2017, la partecipazione detenuta dai presenti e l‘esito delle deliberazioni assunte – emerge univocamente che Vivendi non detiene una posizione di controllo nelle assemblee ordinarie dei soci di Telecom Italia”, si legge nella nota.

L‘avvio dell‘esercizio dell‘attività di direzione e coordinamento, prosegue Vivendi, non può essere considerato, “in forza degli applicabili principi dell‘ordinamento italiano, quale evidenza della sussistenza di una posizione di controllo”.

A seguito della pubblicazione della relazione finanziaria semestrale di Vivendi, il mercato francese e quello italiano saranno debitamente informati nell‘ipotesi in cui dovesse essere assunta dal gruppo francese una valutazione diversa, non attesa al momento, conclude la nota.

Vivendi è primo azionista di Telecom con una quota di circa il 24%.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below