4 agosto 2017 / 13:07 / 3 mesi fa

Dollaro verso quarto calo settimanale malgrado rialzo su dato occupati

NEW YORK (Reuters) - Il dollaro si avvia verso il quarto calo settimanale consecutivo, nonostante una temporanea reazione postiva al dato sull‘occupazione Usa.

Subito dopo la pubblicazione delle cifre sui ‘non-farm payroll’ relativi a luglio, l‘euro/dollaro è sceso da area 1,1870 fino a 1,1823, per poi però rimontare parzialmente.

A luglio la crescita di nuovi posti di lavoro negli Stati Uniti è stata maggiore del previsto e i salari sono aumentati, segnale di un mercato del lavoro verso la saturazione e che probabilmente apre la strada all‘annuncio della Fed il mese prossimo di un piano per iniziare a ridurre l‘ammontare massiccio di bond in portafoglio. Secondo i dati del dipartimento del Lavoro, il mese scorso gli occupati non agricoli sono aumentati di 209.000 dopo il dato di giugno rivisto al rialzo a +231.000 da 222.000 [nL5N1KQ3WR].

Contro un paniere di valute, l‘indice del dollaro è montato fino a 93,160 dal precedente 92,800. Attorno alle 15 quota 93,095, col rialzo di circa lo 0,3%.

Il messaggio ‘dovish’ della BoE continua a pesare sulla sterlina. L‘euro è salito fino a 0,9050 sterline. In linea con le attese, Banca d‘Inghilterra ha confermato il costo del denaro e dell‘importo del programma di acquisto asset, ma ha rivisto al ribasso le stime di crescita dell‘economia britannica.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano.Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below