1 agosto 2017 / 07:16 / 3 mesi fa

Fincantieri-Stx, Francia propone 50-50 con casting vote del presidente

MILANO (Reuters) - Nel giorno dell‘incontro tra il governo italiano e quello francese per discutere di Stx France, il ministro dell‘Economia francese Bruno Le Maire ribadisce la proposta di un azionariato paritario per i cantieri di Saint-Nazaire, ma “affidandone la guida in modo chiaro a Fincantieri”, e di “una grande alleanza industriale europea franco-italiana in campo navale”, con un aspetto civile e uno militare.

Il presidente francese Emmanuel Macron mentre saluta i lavoratori durante una cerimonia nei cantieri STX di Saint-Nazaire, lo scorso maggio. REUTERS/Stephane Mahe

Come spiegato in un‘intervista al Corriere della Sera, la guida di Fincantieri si concretizzerebbe in una sorta di casting vote del presidente.

“Nella nostra proposta, il presidente del consiglio di amministrazione, designato da Fincantieri, dispone di una voce preponderante in caso di uguaglianza. Fincantieri è dunque chiaramente alla guida dei cantieri navali. La reazione del governo italiano è per il momento negativa”, spiega Le Maire, sottolineando però di essere fiducioso che un‘intesa venga trovata nelle prossime settimane e che la prelazione è stata usata per avere più tempo per negoziare.

Il ministro dell‘Economia sottolinea come le principali preoccupazioni del governo francese riguardino l‘occupazione e il trasferimento di tecnologie alla Cina, dove Fincantieri ha una joint venture.

“L‘accordo negoziato dalla precedente maggioranza non offriva garanzie sufficienti né sull‘impiego né sulle tecnologie”, spiega.

All‘osservazione del giornalista sul fatto che prima l‘azionariato era a maggioranza sudcoreana, il ministro risponde che “la situazione economica era totalmente diversa: i cantieri erano in grave difficoltà, mentre sono adesso redditizi e hanno 11 anni di ordinazioni davanti a loro”.

Le Maire ha sottolineato che Fincantieri è il miglior partner per Stx France, ma che se i negoziati non andranno a buon fine dovranno cercare altri soci.

“I cantieri di Saint Nazaire non devono essere diretti dallo Stato francese. Vogliamo un azionista privato, e Fincantieri oggi è il migliore gruppo industriale per partecipare a questo grande progetto europeo e franco-italiano”, ha detto.

“Se il negoziato non va a buon fine con Fincantieri, saremo costretti a considerare altre opzioni, ma io non me lo auguro. L‘opzione dei croceristi (MSC e Royal Caribbean, ndr) non è la mia oggi: essere allo stesso tempo cliente e membro del consiglio di amministrazione è complicato e non rappresenta una buona gestione”, ha aggiunto.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below