27 luglio 2017 / 13:48 / tra 3 mesi

Acea, perquisizioni carabinieri su vicenda siccità

ROMA (Reuters) - I carabinieri del Nucleo Operativo Ecologico hanno perquisito oggi la sede di Acea Ato 2, la società controllata da Acea che gestisce il servizio idrico a Roma e provincia, nell‘ambito di un‘indagine della procura di Civitavecchia sui prelievi idrici dal lago di Bracciano.

Lo ha riferito una fonte aziendale, aggiungendo che i militari hanno acquisito alcuni documenti.

La scorsa settimana il presidente della Regione Lazio, ha emesso un‘ordinanza per sospendere i prelievi dal lago, che si trova a una cinquantina di km dalla Capitale e le fornisce circa l‘8% dell‘acqua.

Il livello dello specchio d‘acqua ha registrato una flessione record a causa della siccità, e il Consiglio Nazionale delle Ricerche ha avvertito che c‘è il rischio di una crisi senza precedenti.

L‘azienda ha risposto che in mancanza di un piano alternativo, sarà costretta, a partire già da sabato 29 luglio, a sospendere l‘erogazione dell‘acqua a circa 1,5 milioni di romani durante turni di 8 ore al giorno.

Intanto, da alcuni giorni una serie di Comuni attorno a Roma sono già soggetti alla sospensione o alla sospensione del servizio idrico, soprattutto la notte.

Acea è la multiutility controllata al 51% dal Comune di Roma. Gli altri azionisti di rilievo sono Suez con il 23,3% e Gruppo Caltagirone con il 5%.

Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below