25 luglio 2017 / 11:49 / tra 5 mesi

Suning, azionista maggioranza Inter, punta ad acquisto diritti tv Serie A in Cina

PECHINO/SHANGHAI (Reuters) - Suning, la conglomerata retail azionista di maggioranza dell‘Inter, punta ad conquistare i diritti tv per il mercato cinese delle partite del campionato di calcio di Serie A nel triennio 2018-2021.

Lo riferiscono tre persone a conoscenza dei piani del gruppo cinese.

Suning possiede Pptv, una piattaforma di video-streaming che ha sborsato nel 2015 250 milioni di euro per una licenza quinquennale sulle partite della Liga spagnola.

Quest‘anno, spiega una fonte della società, Pptv ha chiuso un contratto da 700 milioni di dollari per trasmettere in Cina le tre stagioni della Premier League inglese, a partire dal 2019, e si è assicurata una licenza quinquennale per le partite della Bundesliga tedesca per 250 milioni di dollari.

Dopo il flop dell‘asta per il mercato italiano al‘inizio di giugno, la Lega Serie A coadiuvata dall‘advisor Infront, entro questo mese lancerà il processo di vendita dei diritti esteri che, a differenza di quanto avvenuto in passato, saranno spacchettati su base regionale.

Secondo quanto riferito a Reuters da una fonte in aprile, l‘obiettivo di Infront è incassare 80 milioni di euro l‘anno dal mercato cinese.

(Pei Li, Adam Jourdan)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below