24 luglio 2017 / 08:23 / tra 5 mesi

Borsa Milano in rialzo meglio di Europa, forte Telecom, banche toniche

MILANO (Reuters) - MILANO, 24 luglio (Reuters) - Piazza Affari chiude in rialzo la prima seduta della settimana che apre la stagione delle trimestrali in un mercato che si muove cauto ma che si spinge a piazzare anche qualche scommessa.

Un operatore a lavoro. REUTERS/Brendan McDermid

A sostenere il listino milanese, il migliore tra quelli europei, sono soprattutto i titoli bancari che recuperano dopo la debolezza della scorsa settimana e in vista dei conti, ma anche, nelle tlc, Telecom Italia nel giorno del Cda sull‘uscita del Ceo Flavio Cattaneo.

“Continuamo ad essere più forti del resto d‘Europa anche se non vedo veri motivi di queste performance. Tutto è partito dalla chiusura positiva della crisi delle banche venete e di Mps”, commenta un trader di una Sim milanese che sottolinea tuttavia una seduta poco significativa per scarsi scambi.

“Vedremo se questo clima di entusiasmo sarà giustifcato dalle trimestrali”, aggiunge.

** L‘indice FTSE Mib chiude in rialzo dello 0,59% e l‘Allshare dello 0,56%. Il paniere delle Mid cap guadagna lo 0,42% e lo Star lo 0,5%. In Europa il benchmark Stoxx 600 segna un calo dello 0,4%. Sull‘azionario milanese volumi fiacchi per 1,9 miliardi di euro.

** TELECOM ITALIA brilla nel FTSE Mib con +3,8% e volumi sopra la media in un mercato che guarda avanti e apprezza la rapidità con cui la questione dell‘uscita dell‘AD Cattaneo è stata risolta, dice un trader. Allo stesso tempo apprezza il fatto che la soluzione sia consensuale evitando alla società esborsi maggiori per l‘uscita di Cattaneo.

Secondo un broker italiano il curriculum di Amos Genish, che dovrebbe diventare direttore generale, “conforta dal punto di vista delle competenze di settore” e l‘ipotesi di cessione della quota in Tim Brazil, “è senz‘altro sul tavolo ma non pensiamo che possa concretizzarsi a breve”.

** Tra i bancari balza UBI BANCA in rialzo del 4,5% con un rally che consente al titolo di recuperare le recenti perdite. Sulla performance del titolo un trader ipotizza “la chiamata” di qualche broker sulla trimestrale che il gruppo pubblicherà la prossima settimana.

** Forti anche BANCO BPM (+2,88%) e CREVAL (+3,5%). In controtendenza al settore che vede l‘indice in rialzo dell‘1,1% circa, BPER BANCA soffre per il downgrade di Kepler Cheuvreux e cede lo 0,68%, mentre CARIGE perde lo 0,4%.

** Gli analisti di Morgan Stanley si aspettano per il secondo trimestre un buon set di risultati per le banche italiane grazie soprattutto alla crescita delle commissioni. La banca d‘affari preferisce INTESA SANAPOLO (+0,4%) e MEDIOBANCA (+0,4%) quali titoli ‘top picks’.

** LUXOTTICA chiude con un rialzo dell‘1,37% nel giorno della semestrale pubblicata dopo la chiusura di borsa e che vede un fatturato e utili in crescita che le permettono di confermare gli obiettivi di fine anno.

** Debolezza per altri titoli del lusso come FERRAGAMO, in calo dello 0,7%, e MONCLER, -0,38%.

** Spunti positivi su alcuni titoli fuori dal listino principale: IMMSI (+1%) dopo i conti Intermarine, STEFANEL (+3,5%) dopo il nuovo accordo di ristrutturazione del debito con le banche, TXT E-SOLUTIONS (+3,8%) dopo la cessione delle attività retail.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below