19 luglio 2017 / 07:39 / tra 5 mesi

BORSA MILANO in rialzo, dlr spinge Ferrari e Luxottica, bene StM

MILANO (Reuters) - Piazza Affari archivia in moderato rialzo una seduta che conferma, in sostanza, l‘atteggiamento di studio e attesa adottato dagli investitori nelle ultime settimane.

La sede di Borsa Italiana a Milano. Foto del 18 marzo 2013. REUTERS/Alessandro Garofalo

Pochi spunti e mancanza di direzione, sottolineano gli operatori, sono i temi dominanti dell‘estate borsistica.

In chiusura, l‘indice FTSEMib ha guadagnato lo 0,57%, l‘AllShare lo 0,51% e lo Star lo 0,61%. Volumi per un controvalore di circa 1,8 miliardi di euro.

Il benchmark europeo FTSEurofirst 300 è salito dello 0,65%.

** Brillante STM (+3,01%), spinta dai risultati sopra le attese Asml.

** La risalita del dollaro si è tradotta in rialzi per le società esposte alla valuta Usa: FERRARI +3,38%, LUXOTTICA +1,76%, EXOR +1,49%, FIAT CHRYSLER +1,36%, CNH INDUSTRIAL +0,77% e FERRAGAMO +0,38%.

** Dopo una mattinata fiacca, le banche hanno trovato un po’ di forza nella seconda parte della seduta grazie ai risultati oltre alle attese di Morgan Stanley: il paniere è salito dello 0,15%. Bene UNICREDIT: +0,9%.

** Altra giornata di sofferenza per SAIPEM (-1,45%), ieri declassata ad underperform da neutral da Credit Suisse. Debole ENI: -0,08%. Vivaci TENARIS (+1%) e SARAS (+2,8%).

** Ritrovano il segno più i classici difensivi: TERNA +1,95%, SNAM +1,6%, ATLANTIA +1,46% e PRYSMIAN +1,15%.

** A2A penalizzata (-0,14%) dalla notizia dello stop alla vendita di Epcg.

** Meglio le altre utilities: ITALGAS +0,79% ed ENEL +0,12%.

** TELECOM ITALIA incurante (+1,03%) all‘indiscrezione su un‘ispezione da parte di Consob.

** Per il resto, segno meno per POSTE ITALIANE (-1,24%) e BUZZI UNICEM (-0,99%).

** POLIGRAFICI EDITORIALE ha reagito in modo schizofrenico alla smentita che il gruppo Monti Riffeser abbia in cantiere operazioni straordinarie: dapprima il titolo ha azzerato il rialzo, ma nel pomeriggio è tornata a correre e ha chiuso in rialzo del 6,65%. La controllante MONRIF ha perso l‘1,64%. POLIGRAFICI PRINTING è balzata del 17,3%.

** BIANCAMANO galvanizzata (+13,46%) dall‘accordo con le banche sulla ristrutturazione del debito.

** Buon debutto per GLENALTA: +4,1%.

** Restando all‘Aim, MAILUP in volo (+13,78%) sui risultati della controllata Agile Telecom.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below