17 luglio 2017 / 16:37 / tra 4 mesi

Lavoro, Italia maglia nera in Ue con Neet al 20%

ROMA (Reuters) - L‘Italia è il Paese Ue con la più alta percentuale di giovani tra i 15 e 24 anni che non studiano, non lavorano e non sono impegnati nella formazione (Neet), anche se la situazione è migliorata negli ultimi tre anni, secondo un rapporto della Commissione europea pubblicato oggi.

Un giovane barista dietro il banco in un caffè nel centro di Roma. REUTERS/Tony Gentile

Nel 2016 i Neet nel nostro Paese erano il 19,9% (dal 21,4% nel 2015), contro una media Ue all‘11,5% (era il 12% l‘anno prima) e una media dell‘eurozona all‘11,7% (dal 12,2%), entrambi i dati in costante calo dal 2013.

Dall‘ultima edizione del rapporto “Impiego e sviluppi sociali in Europa” emerge che fanno meglio dell‘Italia anche Bulgaria (18,2%) e Romania (17,4%). E la Grecia si ferma al 15,8%.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below