12 luglio 2017 / 18:02 / 5 mesi fa

Brasile, ex-presidente Lula condannato a 9 anni e mezzo per corruzione

BRASILIA (Reuters) - L‘ex-presidente brasiliano Luiz Inacio Lula da Silva è stato condannato per corruzione a nove anni e mezzo di reclusione, ma resterà libero fino all‘appello.

La sentenza rappresenta una sorprendente caduta per Lula, primo presidente della classe operaia che ha concluso l‘incarico sei anni fa con l‘83% dei consensi.

Il verdetto rappresenta inoltre la condanna di più alto profilo finora nell‘indagine per corruzione che da tre anni scuote il Brasile e ha rivelato un sistema di tangenti ai più alti livelli.

Il giudice Sergio Moro ha ritenuto Lula colpevole di aver accettato tangenti per un valore di 3,7 milioni di reais (1,2 milioni di dollari) dalla società Oas per farsi ristrutturare una casa al mare in cambio dell‘ottenimento di contratti con la società petrolifera statale Petroleo Brasileiro.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below