10 luglio 2017 / 16:59 / tra 5 mesi

Bpm, chiesta condanna a sei anni per Ponzellini

MILANO (Reuters) - Il pm di Milano Mauro Clerici ha chiesto una condanna a sei anni di reclusione per l‘ex presidente di Bpm Massimo Ponzellini, nell‘ambito del processo su alcuni finanziamenti ritenuti sospetti concessi dalla banca.

Secondo l‘accusa, che nel 2012 ha visto il banchiere Ponzellini finire ai domiciliari, all‘interno di Bpm sarebbe stata creata all‘epoca una “struttura parallela e deviata verso interessi personali” che avrebbe erogato prestiti per oltre 230 milioni di euro anche a “soggetti segnalati da ambienti politici o imprenditoriali”. In cambio dei prestiti, gli imputati avrebbero ricevuto mazzette per circa 2,4 milioni.

Ponzellini ha sempre respinto ogni addebito.

In tutto sono state chieste 12 condanne tra uno e sei anni i carcere.

L‘udienza è stata aggiornata al prossimo 22 settembre quando prenderanno la parola le parti civili.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below