29 giugno 2017 / 10:21 / 4 mesi fa

Banche venete, Padoan: esborso Italia impallidisce di fronte ad aiuti Germania e Regno Unito

Il ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan a Palazzo Chigi lo scorso 25 giugno. REUTERS/Alessandro Bianchi

BERLINO (Reuters) - In un intervento sul magazine tedesco WirtschaftWoche, il ministro dell‘Economia italiano Pier Carlo Padoan difende l‘operazione di liquidazione di Popolare Vicenza e Veneto Banca.

L‘operazione potrebbe costare alle casse dello Stato fino a 17 miliardi, un onere che secondo il ministro impallidisce di fronte ai centinaia di miliardi utilizzati da Gran Bretagna e Germania per stabilizzare negli anni scorsi i rispettivi sistemi finanziari.

L‘operazione, che ha sollevato obiezioni da parte del ministro delle Finanze tedesco Wolfgang Schaeuble e del presidente della Bundesbank Jens Weidmann, è stata approvata dalle autorità europee. La maggior parte dei costi ricade sullo Stato anziché sugli investitori ed è contraria allo spirito della normativa Ue sulla gestione delle crisi bancarie.

“L‘unione bancaria è stata adottata e prevista dopo che molti Paesi hanno messo enormi importi di soldi dei contribuenti nei loro sistemi bancari”, scrive Padoan. “Stiamo parlando di miliardi di euro in Germania e in Gran Bretagna”.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below