27 giugno 2017 / 09:43 / 4 mesi fa

Up stima 10% carburante venduto illegalmente in Italia, 2 miliardi di danno per erario

ROMA (Reuters) - L‘Unione petrolifera ipotizza che in Italia il 10% circa dei carburanti venga venduto in modo irregolare o illegale, con un danno erariale stimato in circa 2 miliardi di euro.

“Ipotizziamo che ci sia almeno il 10% di prodotto immesso sul mercato attraverso una serie di illegalità”, ha detto oggi Claudio Spinaci, presidente di Up, in occasione dell‘assemblea annuale.

“Il danno erariale si aggira sui 2 miliardi di euro”, ha aggiunto Spinaci, precisando che si tratta di una stima di massima perché a seconda dei casi l‘evasione riguarda Iva, accise o entrambe.

Il presidente di Up ha poi spiegato che la domanda ai distributori “è scesa del 20%: oggi la rete conta quasi 21.000 punti vendita, 5-6.000 in più di quanti dovrebbero essere”.

(Antonella Cinelli)

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below