22 giugno 2017 / 11:50 / tra 5 mesi

Istat: in 2016 spicca per crescita Nord-Est

MILANO (Reuters) - Il Nord-est, a dispetto della crisi delle due principali banche venete, è l‘area territoriale che nel 2016 ha registrato la maggiore crescita economica.

E’ quanto emerge dai dati Istat diffusi nella nota ‘Stima del Pil e dell‘occupazione a livello territoriale’.

Nel Nord-Est il Pil 2016 è cresciuto infatti dell‘1,2% rispetto a +0,9% del Mezzogiorno, in linea con la crescita nazionale, con il Nord-Ovest a +0,8% e il Centro a +0,7%.

Nel Nord-Est i risultati migliori riguardano l‘agricoltura (+4,5%) e il settore che comprende commercio, pubblici esercizi, trasporti e telecomunicazioni (+2,3%).

È in crescita anche il valore aggiunto dell‘industria (+0,9%), dei servizi finanziari, immobiliari e professionali (+0,7%) e degli altri servizi (+0,3%). Risulta in calo solamente il valore aggiunto delle costruzioni (-1,5%).

Anche in tema di occupazione nel 2016 spicca il Nord-est con +1,8%, seguito dal Mezzogiorno (+1,6%) e dal Nord-ovest (+1,0%). Nelle regioni del Centro la crescita è risultata pari a 0,6%.

A livello nazionale l‘incremento dell‘occupazione 2016 è stato pari a +1,3%.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below