14 giugno 2017 / 12:24 / tra 6 mesi

Diritti Champions League 2018-21, da Sky offerta vincente per 270-290 milioni a stagione

MILANO (Reuters) - Nella gara Uefa per i diritti a trasmettere le partite di Champions League nel triennio 2018-2021, Mediaset ha presentato un‘offerta migliorativa rispetto a quella del triennio precedente, che si era aggiudicata con un importo pari a 227 milioni di euro per anno. L‘offerta, tuttavia, non è stata sufficiente a superare quella di Sky che dovrebbe aggirarsi fra 270 e 290 milioni a stagione e che risulta quella vincente.

E’ quanto dice a Reuters una fonte vicina alla situazione.

La Uefa deve ancora ufficializzare l‘aggiudicazione della gara. La data ultima per la presentazione delle offerte era lunedì scorso alle ore 10.00.

“L‘offerta di Mediaset è stata percentualmente migliorativa rispetto a quella del triennio precedente di 227 milioni l‘anno, ma è stata superata da un‘altra più alta”, sottolinea la fonte.

Proprio ieri la tv satellitare di Rupert Murdoch si è aggiudicata l‘asta per i diritti della Champions in Germania. In Gran Bretagna è stata BT ad aggiudicarsi i diritti per le partite di Champions ed Europa League per un esborso, da indiscrezioni di stampa, di 394 milioni di euro per stagione, mentre in Francia i diritti sono andati a Sfer per circa 350 milioni di euro.

(Giancarlo Navach)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below