1 giugno 2017 / 10:15 / tra 6 mesi

Vicenda Viola-Profumo, chiusa inchiesta su Mps

MILANO (Reuters) - La procura di Milano ha notificato in questi giorni a Mps l‘atto di chiusura inchiesta in cui l‘istituto è indagato, in base alla legge 231 sulla responsabilità delle società, per i reati presupposti di falso in bilancio e manipolazione del mercato.

Lo hanno riferito fonti giudiziarie. Mentre al momento non è stato possibile ottenere un commento dai legali della banca.

Il procedimento sulla banca è uno stralcio di quello per cui la procura ha già chiesto il rinvio a giudizio dell‘ex AD e dell‘ex presidente Fabrizio Viola e Alessandro Profumo in relazione alla presunta rappresentazione non corretta dei derivati Alexandria e Santorini nei bilanci dal 2011 al 2014.

Nel procedimento su Viola e Profumo è stata fissata la data d‘inizio dell‘udienza preliminare, il 7 luglio, al termine della quale il gup deciderà se accogliere la richiesta dei pm o disporre il proscioglimento.

Nel procedimento che riguarda la banca, la Procura Generale (intervenuta dopo che i pm in un primo tempo avevano chiesto l‘archiviazione dei fascicoli) aveva disposto una perizia sui due derivati e infine ritrasmesso gli atti alla Procura del Tribunale, che ha disposto la chiusura dell‘inchiesta, un atto che nella maggior parte dei casi precede la presentazione di una richiesta di rinvio a giudizio.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below