30 maggio 2017 / 13:07 / 5 mesi fa

Gentiloni d'accordo con Merkel: Europa prenda in mano suo futuro

ROMA (Reuters) - Il premier Paolo Gentiloni concorda con la cancelliera tedesca Angela Merkel sul fatto che l‘Europa debba prendere in mano il proprio futuro.

Foto di gruppo dei leader che hanno partecipato al G7 di Taormina. REUTERS/Stephane De Sakutin/Pool

Dopo il G7 di Taormina, dove il presidente Usa Donald Trump ha rinviato la decisione in merito agli accordi di Parigi sul clima, Merkel pur senza citare Washington ha sottolineato come l‘Europa non possa contare totalmente sui suoi alleati.

“Certamente l‘Italia condivide la necessità che gli europei prendano in mano il proprio futuro, le sfide globali lo impongono”, ha detto Gentiloni in una conferenza stampa congiunta con il primo ministro canadese Justin Trudeau.

“Questo naturalmente non toglie nulla ai legami transatlantici e all‘alleanza con gli Stati Uniti, ma l‘importanza che noi diamo a questi legami non può farci rinunciare a principi fondamentali come l‘impegno contro il cambiamento climatico, per la società aperta e il commercio internazionale libero”, ha proseguito Gentiloni.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below