24 maggio 2017 / 13:30 / 6 mesi fa

Banche venete, Messina: inaccettabile chiedere altri soldi privati per ok a intervento pubblico

ROMA (Reuters) - Chiedere altri soldi ai privati per poter consentire la ricapitalizzazione pubblica delle due banche venete in crisi è un assunto inaccettabile.

Lo ha detto il Ceo di Intesa SP Carlo Messina a margine dell‘assemblea di Confindustria.

Veneto Banca e Popolare di Vicenza hanno chiesto la ricapitalizzazione precauzionale dello Stato ed è in corso una trattativa in salita con Bruxelles per ottenere l‘autorizzazione. Secondo diverse fonti sentite da Reuters nei giorni scorsi, il via della Ue sarebbe subordinato a una richiesta di ulteriore copertura privata di perdite su crediti, per un importo attorno al miliardo di euro.

Oggi a Bruxelles c‘è un incontro tecnico sul dossier delle venete a cui partecipano i vertici degli istituti e rappresentanti del Tesoro.

“Su queste aziende già i privati hanno perso molti soldi e da dicembre c‘è una disponibilità di fondi pubblici per risolvere un problema sistemico”, ha detto Messina.

“E’ inaccettabile che si parta dal presupposto, che qualcuno chiede, che si è perso ma che bisogna perdere un altro po’ per consentire l‘intervento pubblico”, ha aggiunto dicendo che questo approccio è “assolutamente non condivisibile”.

Per il Ceo di Intesa SP ora occorre non perdere altro tempo. “E’ necessario accelerare e farsi rispettare nel contesto delle sedi in cui si parla di questi argomenti. Bisogna far presto, non possiamo aspettare mesi e mesi in un loop burocratico tra soggetti che si palleggiano”.

Il salvataggio delle banche venete e quello di Mps sono i primi veri banchi di prova delle nuove regole europee sui salvataggi bancari, create per preservare i contribuenti dai costi del risanamento delle banche in difficoltà.

“Se c‘è un problema di stabilità del sistema finanziario, sulla stabilità bisogna intervenire rapidamente”.

(Stefano Bernabei)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below