23 maggio 2017 / 17:58 / tra 5 mesi

Daimler, perquisizioni in 11 sedi in indagine su emissioni

FRANCOFORTE (Reuters) - I magistrati tedeschi hanno perquisito le sedi di Daimler nell‘ambito di un‘inchiesta per frode legata a pubblicità ingannevole e possibile manipolazione di gas esausti nelle auto diesel.

Lo ha riferito la casa auotmobilistica.

I produttori di auto in tutto il mondo affrontano sempre maggiori controlli legati ai test anti-inquinamento da quando Volkswagen ha ammesso nel settembre 2015 di aver installato un software segreto per permettere alle sue auto di emettere fino a 40 volte i livelli di inquinamento consentito.

Nella nota Daimler non ha fatto precisazioni sulle perquisizioni, a parte dire che sta collaborando con le autorità.

La procura di Stoccarda ha riferito che 23 magistrati e circa 230 agenti sono stati coinvolti nella pequisizione di 11 sedi in Baden-Wuerttemberg, Berlino, bassa Sassonia e Sassonia.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below